Rullekake

La mia cognatina mi ha chiesto di prepararle un dolce per il mercatino dell’asilo del nipotino e io molto volentieri ho accettato e deciso di rispolverare un mio evergreen: la Rullekake!WP_20141212_012
La ricetta arriva dal profondo nord e mi è stata tramandata da Lisbeth in Norvegia nel lontano 1994!
Rullekake letteralmente tradotto significa torta arrotolata. Si tratta di un pandispagna che viene farcito, arrotolato e tagliato a fette.Era davvero da tanto tempo che non lo preparavo e ho dovuto andare a sfogliare il mio vecchio quadernetto di ricette in cui tra l’altro la ricetta è ancora scritta in norvegese 🙂
Oltre ad essere un dolce goloso è anche versatile: si puo’ farcire con qualsiasi crema o marmellata, tagliarlo a fette, lasciarlo intero, ricoperto con crema di cioccolato e farne una specie di tronchetto, insomma ci si puo’ sbizzarrire! Bando alle ciance, ecco la ricetta tradotta 😉

Ingredienti:
3 uova
150 dl zucchero
125 dl farina
1 cucchiaino di lievito per dolci

 

Procedimento:
Sbattere le uova con lo zucchero molto bene e aggiungere gradatamente la farina e il lievito.
Versare la pastella, che avrà una consistenza molto ariosa, in una teglia ricoperta da carta da forno e livellare bene sugli angoli di modo che la quantità sia omogenea. (la teglia del forno è un po’ troppo grande l’ideale è una teglia rettangolare)
Infornare a 250/275 per circa 5 minuti. Prova stecchino poi togliere dal forno, rigirare su un secondo foglio di carta forno attendere qualche secondo e staccare delicatamente il primo foglio di carta forno partendo dai bordi.
WP_20141212_005Per facilitare questo passaggio mi era stato insegnato di inumidire un canovaccio e passarlo sopra l’alluminio (all’epoca non si usava la carta forno), ma con la carta forno è tutto più semplice.

Rifilare i bordi con un coltello così la fase di arrotolamento sarà più facile.

A questo punto ci si può sbizzarrire con un’abbondante farcitura: marmellata, crema di cioccolata pioggia di granella di nocciole, farina di cocco,…e finche è ancora caldo iniziare ad arrotolare su se stesso.

Tagliare a fette o lasciare intero e ricoprire di cioccolata????
Anche se ne ho fatto delle versioni “tronchetto ” molto suggestive e gustose, preferisco sempre farlo a fette perchè l’effetto della farcitura a vista mi piace molto ed è comodo da servire.
Prima di tagliarlo lo capovolgo in modo che il lato aperto sia alla base così non si apre durante il taglio e aspetto che si sia raffreddato altrimenti la farcitura ancora calda straborda inevitabilmente .WP_20141212_006

Come vedete è tutto molto semplice, bisogna solo avere cura in alcuni passaggi chiave: stendere il composto  in modo omogeneo così non si sbruciacchia e rimane fluffy 😉 e non cuocere troppo altrimenti diventa croccante e non si arrotola!

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s